La correlazione tra sintomi depressivi lievi e le funzioni cognitive dei piloti di linea

Indice
correlazione sintomi depressivi funzioni cognitive piloti linea

Un nuovo studio condotto dal Dottor Minoretti e colleghi, pubblicato su PubMed, ha evidenziato una significativa correlazione tra sintomi depressivi lievi e compromissione delle funzioni esecutive (EFs) nei piloti di linea. Mentre sono stati fatti notevoli sforzi per comprendere l’influenza degli impairments legati alla depressione sul funzionamento esecutivo nella popolazione generale, l’impatto specifico su piloti di linea è rimasto in gran parte inesplorato. Considerando il ruolo cruciale delle abilità cognitive nel pilotaggio aereo, è imperativo indagare sulle possibili ripercussioni dei sintomi depressivi sulle funzioni esecutive tra questo gruppo professionale.

Lo studio ha coinvolto 100 piloti di linea maschi che hanno completato il Beck Depression Inventory II (BDI-II) per valutare la presenza e l’intensità dei sintomi depressivi. Sono stati utilizzati il Stroop Color and Word Test (SCWT), il Digit Span Task (DST) e il Wisconsin Card Sorting Test (WCST) per valutare le EFs.

I risultati hanno rivelato che il 12% dei piloti presentava sintomi depressivi lievi, associati a tempi prolungati per completare il SCWT e punteggi più bassi sia nel DST che nel WCST. In particolare, è emersa un’associazione indipendente tra i punteggi BDI-II e il numero totale di errori nel WCST.

Questo studio mette in luce differenze significative nelle EFs tra i piloti di linea con sintomi depressivi lievi e coloro che mostrano sintomi minimi. Queste informazioni potrebbero promuovere una maggiore consapevolezza sul benessere psicologico dei piloti.

Continua a leggere.

Ci occupiamo di Medicina dei Trasporti su strada, su acqua e mondo fly.

  • Patenti di guida
  • Patenti nautiche
  • Certificazioni per pilotaggio e volo